Categorie
Cultura

“Io sono Argentina”: la favola di Evita Perón

Argentina, 26 luglio 1952. Si respira frenesia nell’aria della città di Buenos Aires. Dalle tre del mattino c’è un grande viavai di gente in Plaza de Mayo, lì dove si erge maestosa la residenza presidenziale, Casa Rosada. Argentini venuti lì da ogni provincia si stipano per ore ed ore con rosari e ceri accesi, pregando […]

Categorie
Cultura

“Occhi negli occhi”, l’amore finito nell’opera di Munch

Consiglio d’ascolto durante la lettura: “Trouble” dei Coldplay.L’espressionismo è un movimento artistico che si sviluppa agli inizi del ‘900, basato sulla libera e forte espressione individuale. I quadri espressionisti sono proiezione di sentimentalismi: la realtà viene rappresentata in maniera soggettiva. Per gli espressionisti la tela è lo specchio dell’anima.L’artista porta lo spettatore a coinvolgersi con […]

Categorie
Cultura

E se fosse nato un altro Michelangelo? L’arte di Jago, il talento che segue solo le proprie regole

Lui è Jago, uno dei più famosi scultori al mondo, accanto ad una sua opera. Avete mai sentito parlare di Jago? Forse no. Per questa statua, un busto di Papa Benedetto XVI, erano stati inizialmente offerti 22 milioni di euro. Ma l’opera non soddisfaceva il suo autore, il quale a seguito della rinuncia alla carica […]

Categorie
Cultura

Il Teatro dell’Assurdo: cosa resta dell’incomunicabilità?

Anni ’50. La scena mondiale esce a fatica da una guerra immane e si avvia verso un nuovo periodo di tensioni. Si fa fatica a credere, semplicemente perché non si sa più in cosa sperare; terminati i tempi delle grandi certezze rivelatesi grandi delusioni, si guarda in faccia la realtà con occhi vitrei e con […]

Categorie
Cultura

La dialettica oppositiva in Calvino: un viaggio fra finito e infinito

“Il non aver dormito non gli pesava, anzi gli dava come una innaturale lucidezza, un’eccitazione non più dei sensi ma dell’intelletto. Un muovere di vento, un ronzio, un odore d’alberi gli parevano cose di cui dovesse in qualche modo impossessarsi e godere; e non si riadattava a modi di gustare la bellezza più discreti“ Gli […]