Categorie
Cultura Musica

La musica: concatenazione di emozioni

Il dipinto “Notte stellata” di Vincent Van Gogh, il poema epico “l’Iliade” di Omero e la canzone intitolata “Rocket Man” di Elton John… tre cose apparentemente lontane tra loro ma che in realtà hanno una cosa in comune, ovvero il concetto di “arte”.

Ebbene sì, essa ha accompagnato da sempre l’uomo nel corso della sua storia, infatti vediamo come le sue prime forme si manifestino in semplici grotte durante la prima fase della Preistoria, nel corso del Paleolitico. La forma d’arte che però accomuna chiunque si trovi sulla faccia della Terra è la musica. Il “Jazz” il “Rock” il “Funk” sono solo alcuni dei generi esistenti che trasmettono emozioni, perché la musica scatena proprio questo all’interno di una persona… emozioni. Un’opera classica come “Il barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini o semplicemente la singola nota di una canzone, ha il potere di ampliare ed espandere la nostra mente facendola viaggiare attraverso mille pensieri e memorie, perché anche una melodia può riaccendere un sentimento o un ricordo della nostra vita, positivo o negativo che sia.

È una forma d’arte, unica nel suo genere, che fa innamorare, divertire e piangere milioni di persone. Wikipedia, il migliore ed il peggiore amico dell’uomo, afferma che la musica sia: “Arte fondata sul valore, funzionalità e la concatenazione dei suoni”. Vediamo come sia una definizione “dura” che non dà il giusto spessore a quella che è la vera bellezza della musica.

Quest’ultima si è evoluta notevolmente a partire dai primi anni ’20, e circa ogni 10 anni vi è una “metamorfosi”. Negli anni ’50 abbiamo generi come il Jazz, il Blues o lo Swing, mentre negli anni ’60 vi è la nascita ufficiale del Reggae e del Soul. Poi arriviamo al ventennio che accolse la musica più bella ed emozionante del mondo: gli anni ’70 e ’80. Con i suoi Earth, Wind & Fire, i Bee Gees, o il fantastico David Bowie, e potremmo continuare per ore…

Concludo chiedendovi: “Vi siete mai soffermati attentamente ad ascoltare le parole di una canzone, il vero significato che esse racchiudono e ciò che l’autore vuole esprimere? Vi siete mai fatti travolgere dalla musica…?”.

Sebastiano Santonocito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...