Categorie
Società e Attualità

Mia nonna mi diceva sempre: “Sii sempre indipendente, così, quando vuoi, giri i tacchi e vai via”

Sul web circolano articoli su una presunta relazione tra Flavio Briatore (sessantanove anni) e Benedetta Briosi (vent’anni), così incuriosita cerco il profilo Instagram della Briosi. È bionda e studia Giurisprudenza.

“Come puoi stare con uno che potrebbe esserti nonno? ”, le scrive un suo seguace .

“L’Intelligenza non invecchia mai”, risponde la Briosi.

“Fregatene dei giudizi della gente e goditi la spensieratezza della tua età”, le commenta un’altro.

Questo è il commento che forse mi ha più colpita. Spensieratezza, confusa con pochezza incorniciata da uno scatto al mare in Kenia – dove è stata paparazzata col suo nuovo flirt .

L’amore non ha età, dicono.

Quarantanove anni di differenza non sono amore, sono potere (per lui) che compra le baby fidanzatine con la MasterCard e povertà d’animo (per lei) .

E di questi novelli fidanzatini ce ne sono tanti.

Il toy boy è un must have in certi ambienti .

A brillare gli occhi per viaggi sfarzosi, ville lussuose e vestiti griffati non sono solo quelli delle donne ma anche degli uomini.

Io sono donna e mi piace scrivere di donne.

Ed in particolare di una. Del mio guru non solo della moda ma sopratutto di vita.

“Sii sempre indipendente, così, quando vuoi, giri i tacchi e vai via”, mi ripeteva sempre la mia nonna. Lei, figlia del dopoguerra , moglie di un avvocato e madre di due splendide bambine, ha sempre lavorato .

Con mia zia aveva un negozio di articoli da regalo in Corso Italia.

Non amava leggere e studiare, non aveva completato il liceo perché ad appena diciotto anni era già convolata a nozze con mio nonno.

Eppure mi ha sempre spronata ad iscrivermi all’università, a realizzarmi professionalmente e ad essere indipendente.

Come lei, lo era sempre stata.

Ed io fortunatamente di buoni esempi ne ho due.

Mia nonna Yvonne, farmacista netina di novanta tre anni. “Mia mamma mi ha preparato la crema come regalo di laurea”, mi raccontava da bambina.

Ha studiato in un epoca in cui le donne stavano in casa a lavare i panni, a cucinare  le polpette al sugo e a tessere l’uncinetto.

Da piccola le guardavo con ammirazione .

Erano sempre così curate e belle con gli orecchini di perle e un tailleur, emanavano profumo di Channel numero cinque .

Mia nonna Ada era vanitosa , mia nonna Yvonne lo è tutt’ora.

Ma i miei nonni sono stati scelti per amore che è un sentimento a costo zero e che arricchisce più di una banconota viola.

Anche io sono vanitosa, ma i gioielli più preziosi che indosso sono i loro insegnamenti.

Le mie nonne che profumano di indipendenza e libertà .

Yvonne Malfa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...